ASSEMBLEA ASF SEZIONE TICINO, SABATO 22.03.2014

Sabato 22 marzo si è svolta a Bellinzona, nella storica cornice dell’ex caserma Guardie dei forti oggi sede del Comando della Brigata fanteria montagna 9, la 75esima assemblea ordinaria dell’Associazione Svizzera Furieri Sezione Ticino.

Il consesso è stato omaggiato dalla presenza del presidente centrale ASF furiere Eric Riedwyl, dal presidente ASF Sezione di Berna furiere André Schaad e dal presidente della Sezione Romanda furiere Mathieu Perrin.

 

Sulla base di questa gradita testimonianza di cameratismo intercantonale i lavori assembleari hanno preso il via con la relazione del presidente ticinese furiere André Gauchat il quale ha voluto ricordare la ricorrenza del 75esimo di fondazione della Sezione, un traguardo che sarà celebrato in estate con un’apposita manifestazione. Il prossimo 24 maggio inoltre, si avrà il piacere di ospitare al sud delle Alpi l’assemblea dei delegati ASF, l’evento si terrà a Mendrisio. Da ultimo il presidente ha voluto ricordare l’iniziativa lanciata dal comitato centrale e denominata “Quo Vadis 2016”: si tratta di riflettere sul futuro dell’associazione e di formulare delle proposte per un eventuale adattamento delle strutture al fine di garantirne l’esistenza.

È stato poi il turno del maggiore Giammaria Canova che, a nome della Commissione tecnica, ha presentato la relazione tecnica per l’anno 2013. Egli ha potuto constatare con piacere che il reclutamento dei giovani furieri ha portato durante l’anno 8 nuovi membri all’associazione.

Dopo la presentazione dei conti da parte del cassiere fur Cesare Pedrocchi e la relazione del col Claudio Fonti a nome dei revisori, è stata la volta del fur Adriano Pelli, il quale ha presentato brevemente i festeggiamenti del 75esimo che si terranno il 27 luglio 2014 presso il Foyer Bedretto di Cioss Prato. Tale evento è pensato come un momento conviviale aperto ad amici e parenti, voluto giustamente per commemorare lo spirito di quel manipolo di giovani furieri ticinesi che nel febbraio 1939 fondarono la sezione.

Ha poi preso la parola il presidente centrale, il quale oltre a portare il saluto del comitato ASF ed a felicitarsi con la sezione per il giubileo raggiunto, ha voluto ricordare i 3 progetti concretizzati nel 2013: la realizzazione del DVD commemorativo dei 100 anni ASF, il nuovo sito web fourier.ch ed l’assemblea dei delegati a Zurigo organizzata in grande stile. Il fur André Gauchat, riprendendo le parole del presidente centrale, ha poi lanciato una breve discussione plenaria coinvolgendo i presenti ed invitandoli a portare degli spunti costruttivi in ottica del “Quo Vadis 2016”.

Al termine dei lavori assembleari gli astanti hanno potuto assistere ad un’interessante presentazione del Signor Aldo Facchini, che in qualità di Sostituto comandante della Protezione Civile Città di Lugano ha illustrato la moderna organizzazione ed i compiti attuali della PCi.

La serata si è protratta con una gradevole cena in comune presso il “Cantinin del Gatt” nel centro storico di Bellinzona.

fur Cosimo Lupi